Credito d’Imposta: Cos’è?

Il Tax Credit è un’agevolazione fiscale, più precisamente un credito, che un contribuente – persona fisica o impresa – vanta nei confronti dello Stato italiano (rappresentato non soltanto dall’Erario ma da qualsiasi ente pubblico – Inps o Inail – che abbiano il potere di applicazione della pretesa impositiva).

Credito d’Imposta: Come Funziona?

Immaginiamo il credito d’imposta come un buono spesa maturato a seguito di una serie di acquisti in una determinata categoria prodotto. Maggiore è la nostra spesa, maggiore sarà il buono maturato che potremo andare a scalare a sconto dei pagamenti futuri.

Nel caso del credito d’imposta, le “categorie prodotto” che permettono di maturare un credito sono delle specifiche aree di investimento. Costituiscono un esempio gli investimenti che l’impresa ha effettuato in Innovazione Tecnologica o di prodotto, investimenti in Ricerca e Sviluppo, acquisti di nuovi macchinari o software.

Una volta appurata la presenza di tali investimenti, l’attestazione del credito d’imposta permette di convertire una percentuale di tali spese in credito fiscale utilizzabile per il pagamento delle imposte: di fatto si andranno a compensare i debiti nei confronti dello Stato per un importo pari a tale percentuale.

Al fine dell’ottenimento del credito è necessaria un’attestazione formale da parte di un revisore legale dei conti che andrà ad analizzare i costi sostenuti dall’impresa e a certificare il credito spettante.

Credito d'Imposta Richiedilo

RICHIEDI IL CREDITO D’IMPOSTA

Credito d’Imposta: Un Esempio

Supponiamo di aver acquistato nel 2021 un macchinario per l’assemblaggio ad un costo di € 500.000. Applicando l’aliquota massima prevista dal credito Beni Strumentali e Software, ovvero il 50%, il credito d’imposta spettante sarebbe:

€ 500.000 x (0.5) = € 250.000

Al momento della compilazione dell’F24 come andiamo a scalare questo importo? Nella Sezione Erario nella colonna “Importi a Credito Compensati” potremo andare ad inserire una somma pari all’ammontare del totale degli importi a debito del nostro F24 (non solo quelli relativi ai debiti IVA nella sezione Erario ma anche quelli delle altre sezioni). Chiaramente l’importo che potremo inserire negli importi a credito avrà un tetto massimo pari al vantaggio fiscale maturato (nel nostro caso appunto €250.000).

Sotto un esempio di compensazione dei debiti: da notare che potremo andare a compensare anche debiti relativi a anni passati.

 

Credito d'Imposta Esempio Pratico

Quali sono i Principali

Esistono diversi tipi di credito a cui le imprese posso avere accesso. Sotto alcuni dei principali:

 

  • Ricerca e Sviluppo, Innovazione e Design: per progetti di avanzamento tecnologico o scientifico del settore, realizzazione di nuovi prodotti o processi attraverso sviluppi tecnologici, concezione e realizzazione di nuovi prodotti nel settore tessile e moda, trasformazione digitale dei processi aziendali

 

 

  • Formazione 4.0: per attività di formazione del personale interno su materie 4.0

A quali Crediti Può Accedere la Mia Impresa?

Tramite il form di Blue Ocean Finance puoi verificare gratuitamente se la tua impresa ha i giusti requisiti per accedere ai crediti d’imposta. Potrai avere una prima call one-to-one con un nostro consulente per valutare le agevolazioni più adatte alla tua impresa senza alcun costo e senza impegno. Riceverai un riscontro entro 24 ore.