Che cos’è il Superbonus 110%?

Il Superbonus 110% una misura di incentivazione introdotta dal “decreto rilancio” n.34 del 2020, che punta a rendere più efficienti e sicure le nostre abitazioni.

Il Superbonus si suddivide in due tipologie di interventi: Super Ecobonus che agevola i lavori di efficientamento energetico; il Super Sismabonus incentiva i lavori di adeguamento antisismico.

L’incentivo consiste in una detrazione del 110% che si applica sulle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2022 (prorogabile fino al 31 dicembre 2022), da ripartire, tra gli aventi diritto, in quote annuali.

Come funziona il Superbonus?

Per poter godere dell’incentivo “ecobonus” è necessario effettuare almeno un intervento cosiddetto “trainante”.  Gli interventi trainanti consistono nel:

  • intervento di isolamento termico dell’involucro dell’edificio (il c.d. cappotto termico), compresa la coibentazione del tetto
  • Interventi sulle parti comuni nella sostituzione degli impianti termici con impianti centralizzati ad uso invernale
  • Interventi sugli edifici unifamiliari o plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongono di uno o più accessi autonomi all’esterno, per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti.

Una volta eseguito uno degli interventi trainanti, il beneficiario può procedere a effettuare altri interventi cosiddetti “trainati”, come la sostituzione degli infissi, schermature solari, istallazione impianti fotovoltaici, sistemi di accumulo, istallazione colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, impianti di domotica, eliminazione delle barriere architettoniche e molto altro.

L’insieme di questi interventi (trainanti e trainati) deve comportare un miglioramento minimo di almeno due classi energetiche dell’edificio/unità immobiliare.

Per poter godere del sismabonus è invece sufficiente eseguire un intervento di adeguamento antisismico. Non ci sono limiti sul numero delle abitazioni ristrutturabili. Per poter godere della detrazione 110% l’edificio deve essere situato nelle zone sismiche 1,2,3.

Vantaggi del Superbonus per le imprese?

Il Superbonus consentirà alle imprese di beneficiare di un flusso aggiuntivo di domanda. Una detrazione superiore al 100% sui lavori di ristrutturazione rappresenta una novità assoluta nell’ordinamento italiano, questo consentirà di rilanciare un settore chiave per la nostra economia.

Grazie all’innalzamento della detrazione al 110%, all’introduzione dell’opzione dello sconto in fattura e della cessione del credito, nonché alla possibilità di trasferire il credito anche a istituti terzi, tutte le imprese, anche le più piccole, potranno cedere il credito d’imposta a terzi a prezzi sostenibili.

Sono stati, inoltre, predisposti anche prodotti di finanziamento, chiamati “prestiti ponte” per sostenere il costo del lavoro.

Quali sono le alternative per le imprese?

In caso di sconto in fattura, alle imprese, verrà riconosciuto il credito d’imposta già a partire dal giorno 10 del mese successivo alla corretta ricezione da parte dell’Agenzia della comunicazione.

Ottenuto il credito, l’impresa potrà optare per due diverse modalità d’impiego di tale credito:

  • utilizzare il credito per pagare meno imposte nei successivi anni, qualora decidesse di utilizzarlo direttamente in compensazione.
  • alternativamente, potrà decidere di cederlo a terzi e ottenere immediatamente la liquidità

Inoltre, è possibile vedersi riconosciuto il credito d’imposta anche su fatture emesse a stato di avanzamento lavori, il che permetterà all’impresa di poter cedere il credito e ottenere così la liquidità in tempi ancora più rapidi.

Prestiti ponte: una liquidità immediata

Negli ultimi anni si è sentito parlare del cosiddetto “prestito ponte”, ovvero una di forma di finanziamento che ha l’obiettivo di mettere a disposizione di un soggetto beneficiario una provvista di liquidità. Questo strumento può di fatto tornare utile a molte aziende per tamponare il lasso di tempo che intercorre prima dell’incasso del superbonus. Il credito maturato fungerà quindi da garanzia per il prestito richiesto. Questa operazione di norma vede coinvolti in modo diretto due soggetti, l’istituto finanziario ed il beneficiario, più un soggetto terzo in modo indiretto, che ne giustifica la connessione e che assolve le funzioni di mediatore nella fase di negoziazione.

A chi si rivolge?

Alle aziende di qualsiasi dimensione, permettendole di ottenere somme di denaro importanti che potrebbero servire per esempio per:

  • pagare i fornitori o a negoziare i prezzi grazie ad un pagamento più rapido
  • a finanziare il costo del funzionamento della società aspettando l’incasso previsto
  • semplicemente ad evitare di lavorare su base “just in time grazie ad un contributo di liquidità

Quali sono i vantaggi?

I vantaggi di quest’operazione dipendono da 2 fattori cruciali: la durata del prestito e la presenza di un attivo in garanzia (in questo caso la cessione del credito). La combinazione di questi due elementi permette all’azienda di ottenere particolari vantaggi, quali:

  • interessi ridotti in relazione alla breve durata del prestito
  • la garanzia, determinata dall’attivo, riduce il rischio e permette di ottenere condizioni più vantaggiose
  • sempre in funzione alla garanzia è possibile ottenere somme più elevate.

Cessione del Superbonus con Blue Ocean: Quattro semplici step

Ottieni la Liquidità per Finanziare il Cantiere

Ti aiutiamo a raggiungere il primo SAL con la liquidità necessaria

Matura il Tuo Credito con il Visto di Conformità

Ti affianchiamo in tutti gli step per l’ottenimento, compresa l’Attestazione del Visto

Collocamento del Credito presso gli Acquirenti

Troviamo noi chi comprerà il tuo credito: Banche, Assicurazioni e Grandi Aziende

Atto Notarile e Versamento della Somma del Credito

Incassa l’ammontare del Credito

Richiedi la Cessione del Credito SuperBonus 110% con Blue Ocean Finance

Compila il form in 2 minuti. Ti risponderemo entro 24 ore con l’esito dello studio di prefattibilità per la Cessione del Credito del SuperBonus 110% in via del tutto gratuita e senza impegno.